Monolocale: come arredare

Considerando le dimensioni di un monolocale, tutti sappiamo quanto sia difficile arredarlo. Non è tuttavia impossibile far sì che il vostro monolocale sia funzionale e completo di tutti gli ambienti di cui avete bisogno. Basterà sfruttare tutti gli angoli e le pareti disponibili, cercando di ottimizzare gli spazi, e trovando delle soluzione di arredo adatte. […]

Monolocale

Considerando le dimensioni di un monolocale, tutti sappiamo quanto sia difficile arredarlo. Non è tuttavia impossibile far sì che il vostro monolocale sia funzionale e completo di tutti gli ambienti di cui avete bisogno. Basterà sfruttare tutti gli angoli e le pareti disponibili, cercando di ottimizzare gli spazi, e trovando delle soluzione di arredo adatte. Seguendo questi piccoli accorgimenti sarà facile arredare il vostro monolocale.

Come arredare bene un monolocale, spendendo il giusto, comprando quello che serve e nulla di più

Quale scelta migliore se non quella di un monolocale, se avete finalmente deciso di andare a vivere per conto vostro? Il monolocale è sicuramente un ambiente piccolo, che può in ogni caso essere spazioso, comodo e deve accogliere tutto ciò che è necessario per vivere bene. La domanda fondamentale per progettare al meglio l’ arredo del vostro monolocale è: quali sono le mie esigenze? Le soluzioni sono tante, e spesso anche economiche. La regola principale per un monolocale è che ogni cosa abbia il suo posto e che ci sia il massimo dell’ ordine.

Quali ambienti si possono ricavare

Sembra stano a dirlo ma un monolocale di circa 25 metri quadri, cucina e bagno compresi, può contenere tutti gli ambienti di cui necessitate, cioè i seguenti :

  • cucina
    un’ angolo che sarà predisposto in modo adatto e che contenga tutti gli attacchi necessari.
  • bagno
    completamente accessoriato e con un sistema di areazione là dove non si dispone di una finestra.
  • ingresso
    servirà per specchiarsi, mettere le scarpe, porre gli abiti su un appendiabiti o anche solo per poggiare alcuni oggetti.
  • zona pranzo
    vi consentirà di mangiare in tutta tranquillità
  • zona giorno
    composta di librerie, pareti attrezzate, e anche un bel divano
  • posto per gli ospiti
    che sia utilizzabile sia di notte che di giorno
  • zona notte
    completa di tutto ciò che serve, il letto, la luce, il comodino o anche una bella mensola.
  • guardaroba
  • angolo per studio e lavoro
    deve essere completo di tutti gli accessori più adatti.

E se vi serve ancora un po’ di spazio per suonare, ballare, dipingere, o fare qualsiasi cosa vi piaccia, non preoccupatevi, basterà disporre in modo intelligente il vostro arredo.

Soluzioni per dividere il monolocale

Un monolocale anche se spazioso, ha a volte bisogno di essere suddiviso in zone. Non bisogna però interrompere in modo definitivo lo spazio, soprattutto dal punto di vista visivo. Con un letto a soppalco, la zona notte sarà già divisa dal resto del monolocale e non sarà visibile. Se invece volete dividere il vostro monolocale in più ambienti, potete utilizzare delle tende molto leggere, che filtrino la luce o dei bei arazzi etnici, come quelli che potrete trovare presso il Tucano. Potreste anche usare dei pannelli scorrevoli appesi al soffitto, o dei separè, in materiali diversi. Qualche idea potrete trovarla da: Canforata, Seletti, Cantori, Gervasoni.

Colori

Poiché il monolocale, ha degli spazi ridotti, è consigliabile che le pareti e il soffitto siano bianche o in chiare tonalità pastello. Il pavimento anche deve essere molto chiaro. Il parquet e il laminato, sono una buona idea se si vuole creare un ambiente più caldo e intimo. Per ingrandire lo spazio visivo, riempite le pareti rimaste libere con degli specchi.

Scegliete degli arredi e degli accessori colorati , per rendere l’ ambiente più accogliente. Se scegliete dei mobili in legno, il colore deve essere chiaro. Per tutti gli accessori, ( tappeti, lenzuola, cuscini etc.) date spazio alla fantasia e al colore. Degli accostamenti molto carini sono il giallo con il rosso, il viola con il verde acido, il blu assieme al verde e l’ arancione assieme al rosso.







Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.