Attrezzature industriali - articoli in archivio

  • Piccola centrale idroelettrica: vantaggi e svantaggi

  • Costruire una piccola centrale idroelettrica è un investimento che prevede un ritorno economico, costituito dagli incentivi ricevuti e dalla vendita vera e propria di energia. Per quanto riguarda i primi, vi sono i certificati verdi (cui possono attingere solo le centrali con potenza superiore a 1 MW), mentre l’opzione della “tariffa omnicomprensiva” va bene per tutte le altre. Questa è una sorta di compenso che spetta per l’energia pulita che si immette nella rete nazionale (se gli impianti sono entrati in funzione dopo il 2007).

    Oltre all’eventuale ritorno economico, le piccole centrali idroelettriche comportano una serie di vantaggi, che conviene esaminare dettagliatamente. Ovviamente non è tutto rose e fiori, poiché vi sono delle problematiche che incidono sui costi e i benefici legati alla costruzione di un piccolo impianto idroelettrico. Vediamo quali sono.

  • Piccola centrale idroelettrica

  • In Italia si contano oltre 2.500 piccole centrali idroelettriche, ma il numero sembra destinato ad aumentare. Molti investitori privati e comunità locali sono interessati ad investire in questo settore, che viene definito “nuovo idroelettrico”, e che sta ricevendo parecchi incentivi da parte dell’Unione Europea in vista del raggiungimento dell’obiettivo di ridurre i gas inquinanti. Ma se in teoria questi impianti rappresentano la soluzione che accontenta tutti (ecologisti, Unione Europea, produttori), nella realtà aprire una piccola centrale idroelettrica non è sempre agevole né vantaggioso.

  • Compressore

  • Il compressore consente di usare una determinata quantità di aria ad una pressione maggiore rispetto a quella atmosferica. Viene usato all’ interno delle abitazioni, per la pulizia di alcune superfici o anche per la rimozione di parti che non sono più necessarie. I compressori si usano anche per gonfiare i pneumatici ed altri elementi che hanno una camera d’aria. L’ energia che viene immagazzinata dall’aria compressa viene usata con tutte le attrezzature pneumatiche ( quelle che lavorano sfruttando la forza dell’ aria ).

    Breve storia dei compressori

    Il mantice, è il prototipo semplice e manuale del compressore di nuova generazione. Esso si componeva di una sacca di pelle e due placche rigide, che si univano attraverso uno snodo posto lateralmente. Le due placche divaricate, creavano l’ aria all’ interno della sacca. Durante la chiusura, l’aria fuoriesce dal mantice ad una pressione maggiore di quella atmosferica. Il mantice viene usato ancora oggi per l’ alimentazione del fuoco nelle fucine o nei camini.

  • Motosega: acquisto e uso corretto

  • Il primo passo per l’acquisto di una motosega è la scelta del modello che ci èveramente utile. Per questo è bene conoscere tipologie e prodotti attualmente in commercio. Tipi e modelli di motoseghe in commercio Esistono molti tipi di motoseghe, che variano a seconda dell’ uso. La prima classificazione, è quella in base alla destinazione d’uso. Gran parte delle motoseghe in commercio vengono usate nel campo agricolo e forestale. Hanno una forma allungata, con delle guide bar sulla quale scorre la catena di taglio e sono disponibili in diverse misure: cilindrate piccole ( 30-35 cm. cubici di cilindrata e 2-2,3

  • Trapano: acquisto

  • Comprare il trapano: meglio nuovo o usato? Prima di acquistare un trapano è fondamentale capire quale sarà l’ uso che ne farete. Se lo userete per dei piccoli lavori domestici, vi basterà acquistare un piccolo trapano portatile, a batteria. Se avete bisogno di un trapano a colonna, avrete sicuramente una sufficiente conoscenza e non avrete probabilmente bisogno di questa guida. Se possedete una partita iva e usate il trapano intensamente, vi consigliamo di acquistarne uno nuovo; potreste infatti ammortizzare la spesa con un leasing ( da scaricare contabilmente ). Acquistare il trapano usato Nel caso in cui usiate il trapano

  • Saldatrice: acquistarla nuova o usata

  • Come acquistare una saldatrice, nuova o usata La domanda principale da porsi, è su quale sia l’ uso che farete della vostra saldatrice. Se userete la saldatrice per dei lavori domestici vi sarà sufficiente acquistarne una di piccole dimensioni; una saldatrice ad arco per esempio, che presenti un elettrodo esterno a bacchetta. Se invece la saldatrice che state acquistando , vi servirà per lavorare, probabilmente non avete bisogno di molti consigli. Tuttavia anche se necessitate della saldatrice per lavorare in modo anche non continuo, ma professionale, avrete in questo modo la possibilità di stipulare un leasing, che vi permetterà di

  • Affettatrice: caratteristiche tecniche

  • L’affettatrice e le sue caratteristiche tecniche Sono molte le caratteristiche di un’affettatrice, manuale o automatica che sia, che variano in base al modello. Una caratteristica comune a tutte però è il materiale con cui vengono realizzate: sono tutte costruite in alluminio anodizzato, fatta eccezione per le parti che andranno a contatto con gli alimenti, che sono infatti in acciaio inossidabile. Alcune, in particolar modo i modelli professionali, sono dotate anche di apparati aggiuntivi, come ad esempio gli affilatoi che permettono di ottimizzare la durata delle lame. Quasi tutti i modelli più recenti, inoltre, hanno anche sofisticati sistemi di bloccaggio di

  • Affettatrice: modelli e tipologie

  • I tipi di affettatrice che si trovano sul mercato Sono tanti e diversi i tipi di affettatrice che potete trovare, di cui alcuni di quelli della Berkel ancora oggi sono caratterizzati dall’inconfondibile colore rosso acceso. Seguiteci in questa panoramica dei diversi modelli disponibili, dai più semplici e manuali a quelli più complessi. affettatrice a volano manuale è il primo modello di affettatrice firmata Berkel a funzionare manualmente. Ovviamente è un utensile un po’ superato nei nostri tecnologicissimi giorni ma può sempre essere utile in caso venga a mancare la corrente. Sono molti, infatti, i salumieri che ancora oggi utilizzano l’affettatrice

  • Affettatrice: come usarla

  • Come ottenere il meglio da un’affettatrice Se l’affettatrice è la regina indiscussa di ogni salumeria che si rispetti, altrettanto non si può dire dell’affettatrice domestica, che non è frequente incontrare e che va studiata attentamente prima di utilizzarla. Ovviamente il primo passo da compiere è un’accurata lettura delle istruzioni, in quanto si tratta di un utensile pericoloso, anche se nel caso di un’affettatrice domestica ci troveremo di fronte a un utensile di dimensioni molto più ridotte rispetto a quelle che possiamo trovare nel banco di una salumeria. Questo però non vuol dire che non si debba comunque prestare attenzione quando

  • Lavare l’auto con l’idropulitrice

  • L’idropulitrice è usata frequentemente in ambito industriale per pulire le facciate degli edifici, i vialetti, le barche, le pavimentazioni, etc.. Ma non tutti sanno che viene vantaggiosamente impiegata anche per pulire camion e trattori. Perchè non usarla quindi anche per l’automobile o la moto, risparmiando sulla spesa dell’autolavaggio, automatico o manuale che sia?