rumore - articoli in archivio

  • Rumore: danni all’organismo

  • I danni provocati dal rumore all’organismo umano e alla salute psichica Il giudice decide il rimborso per eccesso di rumore a seconda della tipologia di danno causato. Ne esistono quattro: biologico, morale patrimoniale ed esistenziale. Il primo tipo di danno, quello biologico consegue alla nascita di un problema relativo alla salute o all’insorgere di una malattia. È generalmente stimato quello che dura anche in seguito alla cessazione del rumore che lo ha causato. Sovente è individuato in modo automatico il collegamento di causa-effetto tra il rumore e il danno. Anche se alcuni giudici richiedono delle perizie psiconeurologiche.

  • Condominio: rumori e isolamento acustico

  • Problemi da mancato isolamento acustico in condominio I litigi provocati dagli eccessivi rumori sono sempre più abituali, particolarmente nei condomini. Nella maggioranza dei casi è consigliabile trovare un accordo, anche scendendo a qualche compromesso poiché in caso contrario bisogna recarsi dal giudice. Se si tratta di un palazzo unico e di un condominio non è sicuro che l’amministratore possa, oppure voglia, prendere una posizione, difatti, nel caso in cui il disturbo non sia causato da un impianto, ad esempio l’ascensore o la caldaia, e nel caso in cui non ci siano disposizioni nel regolamento del condominio, l’amministratore non possiede materialmente

  • Isolamento acustico delle case

  • I fastidi provocati dai rumori che penetrano in casa e da quelli che vengono prodotti dentro all’abitazione stessa non devono essere trascurati, anche se si è soliti a sopportare. Sin caso il rumore passi il limite di tollerabilità e sia prolungato nel corso del tempo, causa difatti anche dei disturbi collegati all’udito, inoltre a quelli che si possono ripercuotere sul sistema nervoso. Assicurare il comfort negli ambienti casalinghi, garantendo una soglia di rumore accettabile, si trasforma così in un’esigenza che è regolamentata anche dalla legge.